Finanza Personale

La Finanza Personale in Italia

L’Italia è uno dei paesi d’Europa con la più bassa cultura finanziaria. Questo perché la scuola non ci ha mai insegnato nulla di finanza personale, nessuno ci ha mai insegnato come investire ed anzi in molti casi ci hanno fatto credere che sia una cosa difficile e complessa, anche se non è così. Purtroppo il nostro sistema scolastico ha sempre dato poca importanza ai soldi considerandolo un argomento da non trattare nelle scuole. Il risultato è che gli italiani diventano lavoratori e risparmiatori senza sapere come gestire i propri soldi. Gran parte degli italiani crede che fare un investimento voglia dire rischiare i propri soldi.  Investire non significa rischiare, anzi ha come primo obiettivo proteggere il proprio capitale, prima che farlo aumentare

In italia più del 50% delle persone non ha nessuna cultura finanziaria.

Siamo molto lontani dalle altre grandi nazioni Europee, Francia Germania. In Europa persino la Turchia ha un tasso di alfabetizzazione finanziaria maggiore del nostro e anche paesi come Argentina, Messico e India ne sanno più di noi italiani

italiani con sufficiente cultura finanziaria
Media dei paesi sviluppati
Finanza-Personale

Perchè è Importante avere una Cultura Finanziaria

Essere semplicemente risparmiatori erode il capitale, ma pochi sono quelli che se ne accorgono. Il risparmio è certamente un’ottima cosa, ci permette di non dissipare i nostri soldi, ma non investire distrugge la nostra reale ricchezza. Molti preferiscono detenere denaro contante o sul conto corrente, con la conseguenza che perdono sicuramente il capitale.

La perdita del capitale se non si investe avviene per due motivi:

  • Il primo è che i redditi degli italiani sono diminuiti nel tempo. Lo stipendio di un quarantenne oggi non è paragonabile a quello di suo padre quando aveva 40 anni. Quelle che non sono diminuite sono le spese, che anzi sono spesso molto maggiori. Non potendo coprire le spese con lo stipendio, che è basso e spesso inesistente, le si coprono attingendo dal capitale. Questo fa drasticamente diminuire il nostro conto in banca
  • Il secondo motivo è l’inflazione. L’inflazione è la perdita del valore del denaro nel tempo. In parole povere è cosa riusciamo a comprare con 1000 euro oggi rispetto a cosa riuscivamo a comprare con 1000 euro 10 anni fa, oppure 20 o 30 anni fa.  La brutta notizia è che nel tempo il denaro si svaluta: il suo potere d’acquisto diminuisce sempre di più invece che crescere. L’inflazione è una certezza, non è un’ipotesi. Di certo il nostro denaro perderà valore e ne dobbiamo tenere conto
Finanza-Personale

Senza voler andare indietro fino al 1970, negli ultimi 20 anni, dal 2000 al 2020 se avessimo avuto 80 euro sul conto corrente sarebbero diventati 58 euro, perdendo il 27,5% dei nostri soldi, quasi un terzo perso per averli tenuti sul conto senza farli fruttare!

Investire per Realizzare i Propri Progetti

Redditi bassi e Inflazione sono i motivi per cui non si può non investire. È basterebbero per far capire perchè si deve investire. Ma investire non è qualcosa da fare solo perchè “non si deve non farlo”. Investire ha un motivo ben preciso: significa realizzare i propri obiettivi. Per capire quanto è importante investire bisogna capire cosa è un obiettivo. Un obiettivo di investimento non è qualcosa di astratto e indefinito come ad esempio “fare più soldi” ma  è qualcosa di concreto. Una macchina, un viaggio, una casa, spese per i figli o la pensione sono dei veri obiettivi di investimento. Avere obiettivi chiari è la base per investire.

Una volta individuati gli obiettivi si deve capire in quanto tempo si vogliono raggiungere: comprare una casa tra 10 anni è obiettivo diverso dal comprarla tra 5 anni. Se ho necessità di una macchina nuova tra 5 anni ho più tempo per investire e far fruttare i miei soldi rispetto al fatto che mi serva tra 1 anno. Maggiore è il tempo a disposizione e più sarà facile raggiungere il mio obiettivo.

L’ultima cosa da sapere è il capitale iniziale da far rivalutare. In base al capitale iniziale abbiamo un risultato finale diverso. E’ più facile comprare una macchina tra 5 anni investendo oggi 10000 euro, piuttosto che investendone 5000. 

Conoscendo questi 3 aspetti personali che solo l’investitore conosce (obiettivo, tempo e capitale da investire), si può pianificare il proprio investimento

A questo punto siamo pronti per capire Come Investire

Imparare ad investire permette di capire cosa ci viene proposto

E’ importante capire che quando ci approcciamo con chiunque ci proponga un investimento le prime domande che ci devono essere poste sono quelle sui nostri obiettivi, sul nostro orizzonte temporale e sul capitale iniziale. Non affidatevi a consulenti e promotori che vi propongono un investimento a scatola chiusa, senza conoscere la vostra situazione. Chi non consce questi aspetti non potrà mai proporre nessun investimento adatto alle esigenze del suo cliente

Obiettivo d'investimento

Tempo d'investimento

Capitale

Richiedi una Consulenza Gratuita

Vuoi saperne di più sul mondo degli investimenti? Vuoi raggiungere i tuoi obiettivi finanziari? Vuoi analizzare un investimento che stai già facendo e capirne meglio gli aspetti? Per qualsiasi domanda tu abbia relativamente agli aspetti finanziari della tua vita OTTIENI CONSULENZA GRATUITA ED UNISCITI AL GRUPPO DEGLI INVESTITORI CHE SI FANNO AIUTARE DALLA CONOSCENZA FINANZIARIA